• Alice

Cuor di mela vegani, spero ti piacciano papà.














Ricordo che i baffi di mio padre si riempivano sempre di briciole quando facevamo merenda con i cuor di mela, la domenica pomeriggio. Li mangiavamo direttamente dalla confezione, mentre mi aiutava con i compiti o mentre guardavamo per l'ennesima volta la trilogia di Matrix. Era il nostro rito della domenica.


Come "A Christmas Carol" a Natale, come la fiera del libro.

Piccoli rituali di felicità.


Così ogni volta che tra gli scaffali vedo una confezione di quei biscotti penso a lui, inevitabilmente, anche se da quando sono andata via di casa non li ho più comprati.


Così ieri pomeriggio (domenica), alla ricerca di quel conforto, li ho preparati con le mie mani (in chiave vegana però e delle dimensioni di un cookies o un tortello) e li ho assaporati ancora tiepidi.


E mentre osservavo il mio ragazzo mangiarne un paio insieme a me ho sorriso di cuore, pensando come il cibo riesce a legare le persone nel tempo e il tempo stesso, a far riaffiorare ricordi lontani, a come può restituirci sempre le sicurezze di cui abbiamo bisogno.


La ricetta è di Manuela http://www.conlemaninpasta.com/

La ripropongo qui per voi poiché nel suo archivio non è presente, l'ha solo condivisa brevemente su Instagram. Vale davvero la pena prepararla, vi farà sentire a casa.


Ingredienti per una teglia di biscotti grandi (circa 15 completi, ovvero 30 basi):

Per la frolla

-250g di farina integrale;

-60ml di acqua fredda;

-60g di olio di semi di girasole;

-80g di zucchero di canna;

-1 cucchiaino di lievito per dolci;

-1 bustina di vanillina (era l'unico aroma di cui disponevo)

Per il ripieno

-2 mele Granny Smith tagliate a tocchetti piccoli;

-3 cucchiai di zucchero di canna;

-un cucchiaio di chiodi di garofano;

-un cucchiaio raso di cannella;

-un cucchiaio raso di noce moscata

(le spezie sono a vostro piacimento);

-una tazzina da caffè di acqua;

-una decina di mandorle tritate (nell'originale vi sono le noci).


Procedimento:

Sciogliete lo zucchero di canna nell'acqua fredda, mescolando con una frusta.

Aggiungete l'olio a filo ed emulsionate, continuando a frustare.

Aggiungete la vanillina, poi il lievito e la farina.

Lavorate con le mani fino ad ottenere un panetto consistente.

Rivestitelo di pellicola per alimenti e lasciatelo raffreddare un'ora in frigorifero.


Preparate il ripieno.

Ponete tutti gli ingredienti in un pentolino e lasciate sobbollire l'acqua fino alla sua evaporazione. Poi spegnete e lasciate raffreddare. Eliminate i chiodi di garofano.


Stendete l'impasto e con un coppa-pasta ricavate dei cerchi.

Nel centro ponete un cucchiaino di ripieno e sovrapponete un secondo cerchio di frolla per chiudere. Applicate una leggera pressione con le dita per sigillare e se volete con i lemi di una forchetta decorate i bordi.


Procedete fino ad esaurire l'impasto.


Cuocete a 175°C per dieci minuti.

23 visualizzazioni

© 2019 BIO.LOGICA - Creato con Wix.com